Isole AzzorreLe Isole Azzorre: un paradiso da scoprire

Le isole Azzorre (Açores in portoghese), sono un arcipelago composto da nove bellissime isole di origine vulcanica situato nell’ Oceano Atlantico settentrionale. L’arcipelago è una regione autonoma del Portogallo ed ha una superficie totale di circa 2350 km², un numero di abitanti di circa 250.000 persone e una bassa densità abitativa (circa 105,76 ab./km²).

La lingua ufficiale delle isole Azzorre è il portoghese, ma grazie all’emigrazione verso l’America e ai susseguenti rientri in patria anche l’Inglese è molto diffuso. L’economia dell’arcipelago è basata principalmente sull’agricoltura, l’allevamento, la pesca e, in tempi più recenti, il turismo.

 

ORIGINE E POSIZIONE

Insieme agli altri arcipelaghi portoghesi di Madera e Capo Verde e all’arcipelago spagnolo delle Canarie, le Isole Azzorre costituiscono la regione biogeografica denominata Macaronesia. Il nome Macaronesia deriva dal greco μακάρων νῆσοι (makàrōn nêsoi) e significa Isole dei beati, o Isole Fortunate.

L’origine dell’Arcipelago è principalmente vulcanica, come testimoniano i numerosissimi crateri e coni ora in parte verdeggianti. Le isole si sono formate nel Terziario, in epoca relativamente recente. L’Arcipelago si trova all’incrocio tra la placca tettonica africana, quella euroasiatica e quella americana. Il movimento delle placche tettoniche provoca una frattura della crosta terrestre che, a seguito della fuoriuscita di lava, crea dorsali oceaniche. Le Azzorre infatti si trovano lungo la dorsale medio-atlantica che attraversa l’Oceano per ben 16.000 km dal sud al nord del mondo.

L’isola più giovane dell’arcipelago è Pico, con la sua montagna-vulcano omonima che è anche la cima più alta di tutto il territorio Portoghese (le isole Azzorre possono in realtà essere considerate tra le montagne più elevate del pianeta se si misura la loro altezza a partire dalla base posta sul fondo dell’Oceano). L’isola più antica è Santa Maria, essendosi formata circa 8 milioni di anni fa. L’eruzione più recente, quella del vulcano Capelinhos sull’isola di Faial è avvenuta nel 1957:  l’attività vulcanica ha incrementato in maniera significativa la dimensione dell’isola nella sua parte ad ovest.

LOCALIZZAZIONE

Le isole che compongono l’Arcipelago delle Isole Azzorre sono nove e sono suddivise in tre gruppi principali:
• Il gruppo orientale (Grupo Oriental) di São Miguel, Santa Maria  • Il gruppo centrale (Grupo Central) di Terceira, Graciosa, São Jorge, Pico e Faial • Il gruppo occidentale (Grupo Ocidental) di Flores e Corvo.

Le nove isole dell’arcipelago delle isole Azzorre occupano un’area totale di terra emersa di circa 2.400 km2. e hanno una superficie che varia dai 17 km² dell’isola di Corvo, all’estremo ovest dell’arcipelago,  ai 759 km² di São Miguel, verso est, la più vicina all’Europa insieme a Santa Maria.

La natura vulcanica delle isole Azzorre ha lasciato tracce significative e uniche su ogni isola: vulcani spenti e attivi, coni e crateri, laghi vulcanici, fossili, grotte, fajãs (pianure laviche sul mare), cascate… Viaggiare e spostarsi da un’isola all’altra delle Azzorre significa scoprire nove diverse realtà: nonostante l’origine unica, ognuna di esse ha particolari e specifiche caratteristiche geomorfologiche da cui deriva, per ogni isola, una spiccata identità.

Identità ben sintetizzata dal diverso colore associato ad ognuna di esse:

 

São MiguelIsole Azzorre: São Miguel

Km² : 759  – Abitanti: 137.830

E’ l’isola più grande, 759 km². E’ detta «Isola verde» per il paesaggio formato dai suoi grandi prati e dalle macchie forestali. Grazie ai suoi crateri vulcanici larghi chilometri è qui che si trovano i più grandi laghi (lagoas) delle Azzorre…  Leggi il resto…

 

Santa MariaSanta Maria Azzorre

Km² : 97  – Abitanti: 5.552

Santa Maria e’ l’isola più antica. E’ detta «Isola gialla» perché gode di un clima più caldo e meno piovoso rispetto alle altre isole, presentando quindi una vegetazione più secca, che assume appunto i toni del giallo. E’ una delle poche, insieme a Faial, su cui sono frequenti le spiagge, sia nere che bianche…

Leggi il resto…

 

TerceiraIsole Azzorre: Terceira

Km² : 403  – Abitanti: 56.437

Di forma praticamente circolare, è detta «Isola lilla» poichè nella sua parte centrale, dove si trova uno dei più larghi crateri della regione, e nella parte a nord, si trova la più grande macchia d’erica delle Azzorre, tipica vegetazione endemica dell’arcipelago…  Leggi il resto…

 

 

Isole Azzorre: Graciosa

Le scogliere bianche di Graciosa

Graciosa

Km² : 63  – Abitanti: 4.391

La seconda più piccola isola dell’arcipelago, è detta «Isola bianca» per la presenza di una particolare roccia vulcanica, la trachite, piuttosto comune sull’isola, che con il passare del tempo assume appunto una colorazione biancastra..

Leggi il resto…

 

 

São JorgeTrekking faja de alem Sao Jorge Azzorre

Km² : 246  – Abitanti: 9.171

E’ detta anche «Isola bruna». La sua forma allungata lungo la quale, nella parte centrale, si susseguono coni vulcanici, la fanno sembrare un enorme animale marino preistorico che emerge dalle acque dell’Oceano. L’isola è delimitata da ripide falesie a picco sull’oceano che si alternano a piccole e caratteristiche aree pianeggianti al livello del mare, le famose fajãs di São Jorge. L’isola è uno dei vertici del cosiddetto “triangolo” del Gruppo Centrale: gli altri sono le isole di Faial e di Pico.  Leggi il resto…

 

PicoIsole Azzorre: Pico

Km² : 446  – Abitanti: 14.148

Pico e’ detta «Isola grigia» perchè i suoi grandi campi di lava, i muretti a secco che dividono i vigneti (patrimonio UNESCO), i monti di pietra nei campi sono tutti prevalentemente di questa tonalità, sempre ravvivata dal verde rigoglioso della vegetazione. La sua più grande attrattiva è il vulcano di Pico: 2.350 m di altezza, 19 chilometri di diametro, terzo maggior vulcano dell’Atlantico. L’isola è uno dei vertici del cosiddetto “triangolo” delle Azzorre: gli altri sono le isole di Faial e São Jorge… Leggi il resto…

 

FaialIsole Azzorre: Faial

Km² : 173  – Abitanti: 14.994

Faial è detta «Isola azzurra» per la profusione di ortensie che ricoprono gran parte dell’isola, dal litorale a salire fino alla grande e impressionante Caldeira (Cabeço Gordo). Di grande contrasto invece la zona ovest presso il vulcano di Capelinhos, dove il paesaggio è arido e selvaggio, quasi lunare. Non ostante le sua natura vulcanica a Faial si trovano numerose spiagge sabbiose. Faial è il vertice più occidentale del cosiddetto “triangolo” del Gruppo Centrale insieme alle isole di São Jorge e di Pico.

Leggi il resto…

 

FloresIsole Azzorre: Flores

Km² : 143  – Abitanti: 3.793

E’ detta «Isola rosa». ll paesaggio dell’isola è caratterizzato da numerosi crateri, laghi e torrenti che alimentano una rigogliosa vegetazione in cui spiccano principalmente il rosa di ortensie e azalee. L’isola racchiude sette crateri vulcanici, ora laghi, e offre uno dei monumenti naturali più famosi delle Azzorre, la Rocha dos Bordões: un insieme di grandi colonne di basalto di grande spettacolarità…

Leggi il resto…

 

CorvoIsole Azzorre: Corvo

Km² : 17  – Abitanti: 430

L’isola più piccola, è detta «Isola nera» ed è formata da un complesso vulcanico principale, con un cratere sovrastante (Caldeirão) e circa una ventina di coni secondari sui fianchi e all’interno del cratere. Si tratta quindi di un’“isola-vulcano”, unica nell’arcipelago con queste caratteristiche prevalenti…

Leggi il resto…